Discussione:
Gaetano Scirea
(troppo vecchio per rispondere)
Jester
2008-09-03 18:49:32 UTC
Permalink
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.

Ciao Gaetano.
--
Jester
Powered by Apple iBook
An Apple a day keeps Windows away
Rafa
2008-09-03 18:55:17 UTC
Permalink
Post by Jester
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.
Ciao Gaetano.
mi unisco grande Gaetano.
Enzo
2008-09-03 19:01:05 UTC
Permalink
Post by Jester
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.
Davvero. Ricordo quella mattina come fosse oggi. Lo seppi leggendo il
giornale appena comprato mentre risalivo in macchina per andare al
lavoro. Piansi e rimasi incredulo per un'ora prima di rimettermi in
marcia.

Ciao Gaetano.
--
Enzo
http://taurusloco.splinder.com;
"L'Inter non ha mai fatto pedinare nessuno"(Sherlock Moratti)
Antonello
2008-09-03 19:23:58 UTC
Permalink
Post by Enzo
Post by Jester
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.
Davvero. Ricordo quella mattina come fosse oggi. Lo seppi leggendo il
giornale appena comprato mentre risalivo in macchina per andare al lavoro.
Piansi e rimasi incredulo per un'ora prima di rimettermi in marcia.
Ciao Gaetano.
io lo seppi la domenica sera al tg
lo feci notare a mia mamma e non proferii parola
quando si videro i funerali con quella maglia n°6
sulla bara, scoppiai a piangere
e anche adesso a scrivere mi vengono i lucciconi
sempre con noi GRANDE TANO
Antonello
Jester
2008-09-03 19:24:41 UTC
Permalink
Post by Enzo
Davvero. Ricordo quella mattina come fosse oggi. Lo seppi leggendo il
giornale appena comprato mentre risalivo in macchina per andare al
lavoro. Piansi e rimasi incredulo per un'ora prima di rimettermi in
marcia.
Era sera, forse domenica, non ricordo. Stavo con gli amici presso uno
stabilimento balneare aperto fino a tardi.

Un amico venne a darci la notizia. Corremmo tutti verso il bar, dove
c'era la tv sintonizzata sulla Domenica Sportiva.

Ricordo il volto di Tardelli. Stravolto, che abbandonò la trasmissione.

Ricordo la radio, la sera stessa. Una intervista al nostro Gaetano, che
si diceva felice di poter intraprendere questa nuova esperienza come
allenatore in seconda (c'era Zoff in panchina, se non sbaglio).

E ricordo bene Boniperti, il giorno dopo, a pranzo. Il telegiornale.

Con quel giornalista della Rai che faceva i servizi da Torino su 90esimo
minuto che cercava di intervistarlo. Boniperti riusciva a trattenere a
stento le lacrime e metteva la mano davanti al microfono perchè era
difficile parlare.

Ed il giornalista che gli diceva: "coraggio, glielo deve" (o qualcosa
del genere). Ed il nostro presidente disse qualcosa, ma non riuscivo più
a sentirlo perchè le orecchie mi fischiavano e non riuscivo a vederlo
perchè le lacrime che avevo trattenuto alla fine vennero fuori.

Mia madre mi chiese se doveva cambiare canale. Dissi di no e poi andai
nella mia stanza, dove c'era il poster della Juve della 2a stella.
E poi i bagno ad asciugarmi le lacrime.

A distanza di 19 anni, mi rendo conto come la morte del nostro amato
capitano sia stato uno di quegli eventi che hanno attraversato la mia
vita e che sarà impossibile da dimenticare.
--
Jester
Powered by Apple iBook
An Apple a day keeps Windows away
Jester
2008-09-03 19:31:13 UTC
Permalink
Post by Jester
Era sera, forse domenica, non ricordo. Stavo con gli amici presso uno
stabilimento balneare aperto fino a tardi.
Un amico venne a darci la notizia. Corremmo tutti verso il bar, dove
c'era la tv sintonizzata sulla Domenica Sportiva.
Che idiota che sono. E certo che era domenica, la Domenica Sportiva non
la facevano di lunedi'...
--
Jester
Powered by Apple iBook
An Apple a day keeps Windows away
jay and silent bob
2008-09-03 19:03:52 UTC
Permalink
Post by Jester
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.
Ciao Gaetano.
gilles villeneuve,ancora oggi sono
goccioloni a pensarci....

ciao gay

salut gilles

uno della scia della cometa
Jester
2008-09-03 19:24:41 UTC
Permalink
Post by jay and silent bob
gilles villeneuve,ancora oggi sono
goccioloni a pensarci....
Lo ricordo bene, ma ero troppo piccolo per poter comprendere cosa
significasse la morte di una persona.
Una persona come Villeneuve poi...
--
Jester
Powered by Apple iBook
An Apple a day keeps Windows away
wag
2008-09-03 20:46:16 UTC
Permalink
"jay and silent bob"
Post by jay and silent bob
gilles villeneuve,ancora oggi sono
goccioloni a pensarci....
quoto
anche ayrton senna direi
w
f***@gmail.com
2008-09-04 07:16:54 UTC
Permalink
Post by Jester
Credo che sia l'unica persona, di cui ho pianto la morte, con vere
lacrime, senza averla mai conosciuta o incontrata.
Mi associo al ricordo commosso e ti ringrazio per il bel racconto.
Gaetano è stato indimenticabile, non solo per gli juventini, credo.

Io l'ho saputo dalla DS. MI colpì il calcione di Zoff al pullmann
della Juve quando glielo dissero. Erano come fratelli. Ricordo il
groppo alla gola di tutti a casa. Mio nonno, mai stato juventino, con
gli occhi lucidi, perchè "ammirava tanto l'uomo". Ho pianto anch'io,
come mi è successo per altro anche per la morte di don Tonino Bello,
Andrea Fortunato, Fabrizio de Andrè, Tommaso Onofri, Giovanni Falcone
e chissà quanti altri. Talvolta non hai bisogno necessariamente di
conoscere una persona per volerle bene. Con Gaetano era facilissimo.
Quanto ci mancano figure così.

Grazie, Gai

--
faber1971

Continua a leggere su narkive:
Loading...