Discussione:
Il CdA approva il piano di sviluppo
(troppo vecchio per rispondere)
Rib
2011-06-23 16:41:55 UTC
Permalink
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
cyb
2011-06-23 16:47:05 UTC
Permalink
Post by Rib
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
E quindi 81 son sicuri
Post by Rib
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
La scadenza è piuttosto vicina, direi.
Rib
2011-06-23 16:50:31 UTC
Permalink
Post by cyb
La scadenza è piuttosto vicina, direi.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di
una linea di credito di
€ 70 milioni concessa dalla controllante Exor S.p.A. che Juventus
potrà utilizzare per
elasticità di cassa dal 1° luglio 2011 al 30 dicembre 2011, data entro
la quale è prevista
la conclusione dell’operazione di aumento di capitale e, quindi,
l’estinzione della linea di
credito. In particolare, il contratto prevede la remunerazione degli
eventuali utilizzi della
linea di credito sulla base del tasso Euribor a 1 mese con
applicazione di uno spread di
mercato.
L’operazione rientra nell’ordinario esercizio dell’attività operativa
di Juventus ed è stata
conclusa a condizioni equivalenti a quelle di mercato; pertanto, pur
trattandosi di
operazione con parte correlata di “maggiore rilevanza”, non è
rientrata nell’ambito di
applicazione del Regolamento per le operazioni con parti correlate (ai
sensi della delibera
Consob n.17221/2010, come successivamente integrata e modificata) e
della relativa
Procedura adottata da Juventus.


Il comunicato stampa:
http://www.juventus.com/wps/wcm/connect/658ec404-7778-467d-8e5b-76c64e6e11da/comunicato+23062011+aucap+ita.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=658ec404-7778-467d-8e5b-76c64e6e11da
cyb
2011-06-23 16:51:32 UTC
Permalink
Post by cyb
Post by Rib
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
E quindi 81 son sicuri
Post by Rib
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
La scadenza è piuttosto vicina, direi.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una
linea di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor
S.p.A. che Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal
1° luglio 2011 al 30 dicembre 2011, data entro la quale è prevista
la conclusione dell’operazione di aumento di capitale e, quindi,
l’estinzione della linea di credito.
Quindi i 70 vanno e tornano indietro nel giro di 6 mesi, e sono
stanziati solo per anticipare l'aumento di capitale che prenderà forma
in autunno. NOTA: da quel poco che capisco di italiano e quasi nulla
che so di finanza.
Kino
2011-06-23 16:53:59 UTC
Permalink
Post by cyb
Post by cyb
Post by Rib
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
E quindi 81 son sicuri
Post by Rib
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
La scadenza è piuttosto vicina, direi.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una
linea di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor
S.p.A. che Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal
1° luglio 2011 al 30 dicembre 2011, data entro la quale è prevista
la conclusione dell’operazione di aumento di capitale e, quindi,
l’estinzione della linea di credito.
Quindi i 70 vanno e tornano indietro nel giro di 6 mesi, e sono
stanziati solo per anticipare l'aumento di capitale che prenderà forma
in autunno. NOTA: da quel poco che capisco di italiano e quasi nulla
che so di finanza.
Non e' la stessa cosa del prestito partecipativo, ma siamo molto nei
dintorni.
gigiM
2011-06-23 16:56:28 UTC
Permalink
Post by Kino
Post by cyb
Post by cyb
Post by Rib
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
E quindi 81 son sicuri
Post by Rib
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
La scadenza è piuttosto vicina, direi.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una
linea di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor
S.p.A. che Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal
1° luglio 2011 al 30 dicembre 2011, data entro la quale è prevista
la conclusione dell’operazione di aumento di capitale e, quindi,
l’estinzione della linea di credito.
Quindi i 70 vanno e tornano indietro nel giro di 6 mesi, e sono
stanziati solo per anticipare l'aumento di capitale che prenderà forma
in autunno. NOTA: da quel poco che capisco di italiano e quasi nulla
che so di finanza.
Non e' la stessa cosa del prestito partecipativo, ma siamo molto nei
dintorni.
Chi è che ha rubato il mutuo??
JuveFan©
2011-06-23 17:00:17 UTC
Permalink
Chi è che ha rubato il mutuo??
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una linea
di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor S.p.A. che
Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal 1° luglio 2011 al 30
dicembre 2011, data entro la quale è prevista la conclusione dell’operazione
di aumento di capitale e, quindi, l’estinzione della linea di credito. **In
particolare, il contratto prevede la remunerazione degli eventuali utilizzi
della linea di credito sulla base del tasso Euribor a 1 mese con applicazione
di uno spread di mercato**.
--
Moggi Santo Subito

http://bit.ly/fT4hXJ - http://bit.ly/fndzw9 - http://bit.ly/gSkTeJ -
http://bit.ly/Z4npM
JuveFan©
2011-06-23 16:59:14 UTC
Permalink
Il /23 giu 2011/, *Rib* ha scritto:


Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A., riunitosi
oggi a Torino sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha esaminato ed
approvato il Piano di sviluppo per il periodo 2011/12-2015/16. Per il
sostegno del Piano, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre
un aumento di capitale, a pagamento, e in forma scindibile, per un importo
complessivo di € 120 milioni all’Assemblea straordinaria degli Azionisti che
sarà a tal fine convocata nel mese di ottobre. L’aumento di capitale sarà
realizzato mediante l’emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in
opzione agli Azionisti ai sensi dell’art. 2441 del Codice Civile in
proporzione al numero di azioni da essi possedute, al prezzo e alle
condizioni che saranno successivamente determinate, come da prassi di
mercato, nell’imminenza dell’offerta sulla base delle condizioni di mercato
prevalenti al momento del lancio dell’operazione, che si prevede possa aver
luogo nel prossimo mese di novembre. L’aumento di capitale è finalizzato a: -
finanziare gli investimenti per completare il rinnovamento della prima
squadra ed il rilancio del settore giovanile; - rafforzare la struttura
patrimoniale della Società e raggiungere l’equilibrio economico e
finanziario.

Exor S.p.A., che controlla il 60% del capitale di Juventus, si è impegnata a
sottoscrivere la quota di sua competenza, pari a € 72 milioni, e si è
dichiarata disponibile a sottoscrivere anche, eventualmente, una quota
eccedente i diritti di opzione di propria spettanza, per un ammontare massimo
di € 9 milioni, corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del
capitale sociale); infatti si ricorda che tale quota è sottoposta a misure di
congelamento ai sensi della Decisione 2011/137/PESC del Consiglio dell’Unione
Europea del 28 febbraio 2011 e del Regolamento (UE) 204/2011 del Consiglio
dell’Unione Europea del 2 marzo 2011.
Nei prossimi mesi Juventus valuterà la possibilità di costituire un consorzio
di garanzia finalizzato a garantire l’eventuale sottoscrizione dell’aumento
di capitale, per la parte eventualmente rimasta inoptata al termine
dell’offerta, fino ad un ammontare massimo di € 39 milioni (pari al 32,5%).
La Società ha individuato UniCredit Corporate & Investment Banking, per il
ruolo di coordinatore dell’operazione e, nel caso in cui Juventus ritenesse
necessaria la costituzione di un consorzio di garanzia, la stessa UniCredit
Corporate & Investment Banking, si è dichiarata disponibile ad organizzare il
suddetto consorzio. L’avvio dell’operazione è previsto indicativamente nel
corso del prossimo mese di novembre, una volta ottenuta l’approvazione
dell’Assemblea e l’autorizzazione da parte della Consob alla pubblicazione
del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione e ammissione a
quotazione delle azioni rivenienti dall’aumento di capitale.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una linea
di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor S.p.A. che
Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal 1° luglio 2011 al 30
dicembre 2011, data entro la quale è prevista la conclusione dell’operazione
di aumento di capitale e, quindi, l’estinzione della linea di credito. **In
particolare, il contratto prevede la remunerazione degli eventuali utilizzi
della linea di credito sulla base del tasso Euribor a 1 mese con applicazione
di uno spread di mercato**. L’operazione rientra nell’ordinario esercizio
dell’attività operativa di Juventus ed è stata conclusa a condizioni
equivalenti a quelle di mercato; pertanto, pur trattandosi di operazione con
parte correlata di “maggiore rilevanza”, non è rientrata nell’ambito di
applicazione del Regolamento per le operazioni con parti correlate (ai sensi
della delibera Consob n.17221/2010, come successivamente integrata e
modificata) e della relativa Procedura adottata da Juventus. La relazione
illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul proposto aumento di
capitale, contenente le proposte all’Assemblea straordinaria, sarà messa a
disposizione del pubblico presso la sede sociale, Borsa Italiana S.p.A. e sul
sito internet della Società nei termini di legge.
--
Moggi Santo Subito

http://bit.ly/fT4hXJ - http://bit.ly/fndzw9 - http://bit.ly/gSkTeJ -
http://bit.ly/Z4npM
gigiM
2011-06-23 17:03:53 UTC
Permalink
Post by JuveFan©
Il Consiglio di Amministrazione di Juventus Football Club S.p.A., riunitosi
oggi a Torino sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha esaminato ed
approvato il Piano di sviluppo per il periodo 2011/12-2015/16. Per il
sostegno del Piano, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre
un aumento di capitale, a pagamento, e in forma scindibile, per un importo
complessivo di € 120 milioni all’Assemblea straordinaria degli Azionisti che
sarà a tal fine convocata nel mese di ottobre. L’aumento di capitale sarà
realizzato mediante l’emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in
opzione agli Azionisti ai sensi dell’art. 2441 del Codice Civile in
proporzione al numero di azioni da essi possedute, al prezzo e alle
condizioni che saranno successivamente determinate, come da prassi di
mercato, nell’imminenza dell’offerta sulla base delle condizioni di mercato
prevalenti al momento del lancio dell’operazione, che si prevede possa aver
luogo nel prossimo mese di novembre. L’aumento di capitale è finalizzato a: -
finanziare gli investimenti per completare il rinnovamento della prima
squadra ed il rilancio del settore giovanile; - rafforzare la struttura
patrimoniale della Società e raggiungere l’equilibrio economico e
finanziario.
Exor S.p.A., che controlla il 60% del capitale di Juventus, si è impegnata a
sottoscrivere la quota di sua competenza, pari a € 72 milioni, e si è
dichiarata disponibile a sottoscrivere anche, eventualmente, una quota
eccedente i diritti di opzione di propria spettanza, per un ammontare massimo
di € 9 milioni, corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del
capitale sociale); infatti si ricorda che tale quota è sottoposta a misure di
congelamento ai sensi della Decisione 2011/137/PESC del Consiglio dell’Unione
Europea del 28 febbraio 2011 e del Regolamento (UE) 204/2011 del Consiglio
dell’Unione Europea del 2 marzo 2011.
Nei prossimi mesi Juventus valuterà la possibilità di costituire un consorzio
di garanzia finalizzato a garantire l’eventuale sottoscrizione dell’aumento
di capitale, per la parte eventualmente rimasta inoptata al termine
dell’offerta, fino ad un ammontare massimo di € 39 milioni (pari al 32,5%).
La Società ha individuato UniCredit Corporate & Investment Banking, per il
ruolo di coordinatore dell’operazione e, nel caso in cui Juventus ritenesse
necessaria la costituzione di un consorzio di garanzia, la stessa UniCredit
Corporate & Investment Banking, si è dichiarata disponibile ad organizzare il
suddetto consorzio. L’avvio dell’operazione è previsto indicativamente nel
corso del prossimo mese di novembre, una volta ottenuta l’approvazione
dell’Assemblea e l’autorizzazione da parte della Consob alla pubblicazione
del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione e ammissione a
quotazione delle azioni rivenienti dall’aumento di capitale.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una linea
di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor S.p.A. che
Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal 1° luglio 2011 al 30
dicembre 2011, data entro la quale è prevista la conclusione dell’operazione
di aumento di capitale e, quindi, l’estinzione della linea di credito. **In
particolare, il contratto prevede la remunerazione degli eventuali utilizzi
della linea di credito sulla base del tasso Euribor a 1 mese con applicazione
di uno spread di mercato**. L’operazione rientra nell’ordinario esercizio
dell’attività operativa di Juventus ed è stata conclusa a condizioni
equivalenti a quelle di mercato; pertanto, pur trattandosi di operazione con
parte correlata di “maggiore rilevanza”, non è rientrata nell’ambito di
applicazione del Regolamento per le operazioni con parti correlate (ai sensi
della delibera Consob n.17221/2010, come successivamente integrata e
modificata) e della relativa Procedura adottata da Juventus. La relazione
illustrativa del Consiglio di Amministrazione sul proposto aumento di
capitale, contenente le proposte all’Assemblea straordinaria, sarà messa a
disposizione del pubblico presso la sede sociale, Borsa Italiana S.p.A. e sul
sito internet della Società nei termini di legge.
300000 Euro??
Che passeranno, come ti hanno detto, dalla tasca destra alla sinstra.
Era obbligatorio.
JuveFan©
2011-06-23 17:10:31 UTC
Permalink
Post by gigiM
Post by cyb
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato la proposta di una
linea di credito di € 70 milioni concessa dalla controllante Exor
S.p.A. che Juventus potrà utilizzare per elasticità di cassa dal 1°
luglio 2011 al 30 dicembre 2011, data entro la quale è prevista la
conclusione dell’operazione di aumento di capitale e, quindi,
l’estinzione della linea di credito. **In particolare, il contratto
prevede la remunerazione degli eventuali utilizzi della linea di
credito sulla base del tasso Euribor a 1 mese con applicazione di uno
spread di mercato**.
300000 Euro??
Che passeranno, come ti hanno detto, dalla tasca destra alla sinstra.
Era obbligatorio.
Exor concederà una linea di credito pari ad un massimo di 70 milioni di euro.
La Juve attingerà a questa linea di credito per somme che riterrà opportuno.
Su queste somme pagherà un interesse a Exor nella misura del tasso Euribor a
3 mesi + uno spread di mercato che però non viene indicato.

Il tasso Euribor a 3 mesi dovrebbe essere in questi giorni intorno all'1.3%.
A questo va aggiunto lo spread di mercato che non viene quantificato.

Probabilmente il tasso di interesse totale sarà intorno al 3%. Che significa
che se la Juve usasse tutti i 70 milioni di euro per tutta la durata fino al
30 dicembre dovrebbe corrispondere un interesse superiore di poco a 1 milione
di euro circa.

Da nessuna parte leggo che Exor rinuncerà al pagamento da parte della Juve di
interessi.

Ricordo che la critica era che se avessero fatto per tempo l'aumento di
capitale, come fu fatto nel 2007, non ci sarebbe stato bisogno di linee di
credito e di pagare interessi.
--
Moggi Santo Subito
http://bit.ly/fT4hXJ - http://bit.ly/fndzw9 - http://bit.ly/gSkTeJ -
http://bit.ly/Z4npM
eliot
2011-06-24 12:02:02 UTC
Permalink
Post by JuveFan©
dovrebbe corrispondere un interesse superiore di poco a 1 milione
di euro circa.
Non la stai facendo un po' troppo grossa?
gigiM
2011-06-24 12:22:00 UTC
Permalink
Post by eliot
Post by JuveFan©
dovrebbe corrispondere un interesse superiore di poco a 1 milione
di euro circa.
Non la stai facendo un po' troppo grossa?
Più che altro, parla di cose che non sa nemmeno dove stiano di casa.
Insospettabile
2011-06-23 16:59:19 UTC
Permalink
Post by Rib
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
Erezione per Lotito, Lo Monaco e tutti quelli che si arricchiranno
grazie alla Juve.
grebo
2011-06-23 17:11:55 UTC
Permalink
• Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il Piano di sviluppo
per il periodo 2011/12-2015/16
• A sostegno del Piano sarà proposto agli Azionisti un aumento di
capitale di € 120 milioni
• EXOR S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua
competenza dell’aumento di capitale (€ 72 milioni, pari al 60%) e
anche, eventualmente, una quota eccedente i diritti di opzione di
propria spettanza, per un ammontare pari a massimi € 9 milioni
corrispondente alla quota detenuta dalla LAFICO (7,5% del capitale
sociale)
• EXOR S.p.A. ha concesso a Juventus una linea di credito di € 70
milioni con scadenza 30 dicembre 2011
Ok, ora prendiamo quel cazzo di Aguero e sbattiamolo su quel cazzo di
carro.
cobe
2011-06-23 17:14:49 UTC
Permalink
Post by grebo
Ok, ora prendiamo quel cazzo di Aguero e sbattiamolo su quel cazzo di
carro.
Quoto!
Continua a leggere su narkive:
Loading...